Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

PFU Pneumatici: cos’è?

La questione PFU per quanto semplice risulta ancora molto confusa tra chi acquista pneumatici online o dal gommista. Se ti stai chiedendo dove dovrai pagarlo e a chi grazie a questa breve guida riuscirai ad avere le idee più chiare. 

Il PFU è una tassa che viene applicata durante l’acquisto di tutti i pneumatici e serve a coprire le spese future di smaltimento. Basti pensare che annualmente in Italia devono essere smaltiti circa 400.000 tonnellate di pneumatici non più utilizzabili.

Prima del 2011 lo smaltimento era affidato ai gommisti che rigiravano poi il costo agli acquirenti. Dal 2011 in poi invece il si paga sempre in anticipo, sia dai grossisti, che dai gommisti per poi passare ai clienti finali.

Ovviamente se stai per acquistare oppure vorrai acquistare su Pneudirect.it il costo dello smaltimento ti verrà addebitato direttamente nel carrello. Noi ovviamente lo abbiamo pagato prima di te alle case produttrici e quest’ultime hanno versato il costo del PFU ai vari consorzi che si occupano del ritiro e dello smaltimento.

La Tassa di smaltimento PFU è un’imposta obbligatoria che si applica all’acquisto di tutti i pneumatici nuovi. È entrata in vigore con il  Decreto n. 82 dell’11 aprile 2011 del Ministero dell’ambiente ed il suo scopo è quello di ridurre drasticamente lo smaltimento illegale di pneumatici. Viene applicata a tutte le tipologie di pneumatici e varia a seconda delle loro dimensioni e del consorzio che si occupa dello smaltimento. Va indicata in fattura o nello scontrino come voce a parte e viene considerata anche sugli acquisti effettuati online.

La tassa di smaltimento PFU è compresa nel prezzo?

Per legge il PFU deve essere separato dal prezzo del pneumatico e viene calcolato ed indicato chiaramente una volta inseriti i pneumatici nel carrello. In italia quindi il PFU viene pagato al momento dell’acquisto e non deve essere corrisposto al gommista durante la fase di montaggio (se già pagato durante la fase di acquisto).

Il mio gommista mi ha detto che devo pagare il PFU anche se ho acquistato online?

Assolutamente no. Se hai acquistato dei pneumatici da noi non dovrai pagare una seconda volta il PFU, ti basterà presentare al tuo gommista la fattura o lo scontrino del tuo acquisto.

Perchè alcuni siti non lo fanno pagare?

In alcuni siti web che si occupano della vendita di pneumatici online (di solito stranieri) è possibile che il PFU non sia calcolato, questo perchè per legge non sono dovuti a riportarlo nel costo totale di acquisto. ATTENZIONE però, questo non significa che voi siate esenti dal pagamento della tassa di smaltimento, ma dovrete comunque pagarla al gommista nel momento del montaggio. Come detto in precedenza la legge OBBLIGA chiunque acquisti uno o più pneumatici (sia online che in un negozio fisico) al pagamento dell’eco tassa sullo smaltimento.

Deve essere pagato anche se non devo smaltire nessun pneumatico?

Il contributo viene applicato ogni volta che si acquista un pneumatico, senza nessuna distinzione tra “sostituzione” ed “acquisto”.

Cerchiamo di capire in breve come funziona il PFU e perchè va pagato in anticipo attraverso quest’utile infografica.

infografica-smaltimento-PFU

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.